Visualizzazione post con etichetta pensieri. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta pensieri. Mostra tutti i post

mercoledì 16 febbraio 2011

Riflessioni

ore 6... nelle orecchie risuona Thunderstruck e la mente vaga....

ripenso a questi 30 anni da poco festeggiati, mi guardo indietro e penso alla mia vita, a quello che ho concluso fino ad ora e mi rendo conto che non ho mai portato a termine nulla, ho preso la licenza media con non poche difficoltà, non mi piaceva studiare, lo trovavo "superfluo" la mia mente era sempre altrove, cercava altri orizzonti, finite le medie ho preso un attestato da elettricista in un istituto professionale che non mi ha mai portato a nulla di concreto, li volevano tutti giovani ed esperti ai colloqui, giovane ero giovane, ma l'esperienza quando mai avrei potuto farla? di certo non durante il brevissimo e, quasi, inutile tirocinio. suonavo la chitarra in un gruppo, ero lento ad imparare e mi scoraggiavo subito alla prima difficoltà, venni buttato fuori senza se e senza ma e non ebbi mai la costanza di imparare e riscattarmi... parliamo di sport, il primo che praticai fu il calcio, tutti i miei amici lo praticavano, e volevo farlo anch'io, ma mi stancai molto presto, ritentai con il judo,mi piaceva, ma mi stancai presto anche di quello e rimasi cintura bianca, provai il volley, ero alto per l'età, ma anche li mi stancai dopo solo 1 mese e per anni lasciai perdere lo sport fino ai 15 anni quando entrai nell'under 16 del colorno rugby e li iniziò un periodo stupendo, giocavo titolare, pilone di mischia con il numero 1 sulla schiena... poi purtroppo anche quel sogno finì con la stagione successiva, dovendo passare nell'under 18 che, per carenza di tesserati fu "unita" all'under 20 e mollai, lo ammetto, ebbi paura di farmi male sul serio e ancora rimpiango di non aver continuato. Avevo anche un lavoro, il lavoro migliore che potessi trovare, facevo il tecnico in una ditta che noleggia i videogiochi e i flipper per i bar, la mia passione sin da quando ero piccolo, quando arrivavano le giostre spendevo tutto in sala giochi e passavo i pomeriggi al bar a giocare a super mario bros e a captain commando, e non vi dico quanta soddisfazione si prova a riparare un flipper che rientra disastrato dopo mesi di servizio in qualche bar... purtroppo come tutti i sogni anche quello è finito, dopo 4 anni di lavoro, un taglio del personale e hanno eliminato l'elemento che per loro era "scomodo". purtroppo per quanto fosse un bel lavoro non ha lasciato nessuna esperienza "utile", aggiungiamoci la mancanza di un diploma e si ottengono 5 anni e mezzo di disoccupazione... in tutto questo tempo inseguivo il sogno che avevo da quando vidi jurassic park al cinema, volevo fare il regista, uno dei mestieri più difficili in italia, beh, i primi passi nel campo li ho mossi, ma di questo vi parlerò più avanti, ora arriviamo alle conquiste, o meglio alla conquista l'unica cosa che mi da la forza di andare avanti, ovvero 7 anni di fidanzamento con la mia stupenda e molto paziente ragazza, che mi sopporta anche nei momenti più duri, e che spera con me che arrivi l'occasione giusta per poterci finalmente prendere un appartamento insieme ed eventualmente sposarci...

beh, sto scrivendo da quasi 25 minuti, direi che posso concludere qui...

Rock And Roll!!!!!!

martedì 15 febbraio 2011

Dormire, sognare forse...

Ore 5 e 20 del mattino, sono ancora sveglio, come al solito, la notte scorsa (oddio, notte è una parola grossa) ho dormito nemmeno 5 ore, eppure non ho sonno, sarà che quando provi a dormire tutti i pensieri si accavallano e ti riempiono la testa, e tra un pensiero e l'altro il sonno se ne va, e allora per mandare via i pensieri inizi ad ascoltare qualche canzone, a guardarti qualche stupido video su youtube o a farti una partita a qualche giochino in flash trovato in rete. Così per qualche minuto o qualche ora tieni lontani i tuoi pensieri, poi però tutto finisce e loro tornano all'attacco, e ti metti in cerca di qualcos'altro che li tenga lontani, un pò di zapping su sky mentre mandi curriculum su curriculum in risposta ad annunci da cui non riceverai mai risposta, annunci, forse fittizi, giusto per far vedere che i siti delle agenzie interinali funzionano veramente. E intanto un'altra ora è andata, dai un occhiata a facebook, e con un occhio guardi un vecchio telefilm tedesco sulla fox e le lancette corrono... e tu non dormi, vorresti, ma i pensieri sono in agguato e ti stanno aspettando, e la tua unica difesa è tirare l'alba in modo da crollare appena metti la testa sul cuscino, ancora una volta li hai fregati, ma loro sono sempre li, e ti aspetteranno notte dopo notte...

ore 5 e 34... ho strappato 14 minuti ai pensieri...

Rock And Roll!!!!!!!!!