Visualizzazione post con etichetta 2016. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta 2016. Mostra tutti i post

sabato 3 settembre 2016

Disapprovo quello che dite...

...ma difenderò fino alla morte il vostro diritto di dirlo.
così scrisse nel 1906 Evelyn Beatrice Hall (già, non voltaire) ed è quello che sostengo sempre (o quasi)... torno ancora una volta sulle vignette (che nel frattempo sono diventate 2) di Charlie Hebdo giusto per puntualizzare: io adoro la satira e il black humor purché siano ben fatti e, onestamente la satira di Charlie non mi piace, ma questo non vuol dire impedirgli di farla, di certo ha ottenuto il suo scopo, far parlare, la satira è anche questo chi la difende, chi la attacca, chi vorrebbe limitarla e chi la vorrebbe senza limiti.


Rock And Roll!!!!!

venerdì 2 settembre 2016

Siamo tutti Charlie...

...Col culo degli altri!
Charlie Hebdo ha pubblicato uan vignetta "satirica" sul terremoto italiano e tutti si sono indignati, tutti quelli che fino a ieri erano Charlie, che difendevano il diritto di satira, di parola, di fare vignette su tutto e tutti oggi sono tutti li ad insultare charlie, a chiedere che facciano una vgnetta anche sui morti di nizza (cosa che hanno fatto, quindi i "jesuisCharlie" non hanno nemmeno idea di cosa stavano difendendo) e a dire: "eh, però la satira su certe cose si, su altre no"...
ci si indigna per una vignetta satirica (si, è satira, fatevene una ragione) ma non ci si indigna delle case costruite con il marzapane che crollano alla prima scossa, nice job italia, nice job...






Rock And Roll!!!